il posto delle fragole

 Million Dollar Baby
di Clint Eastwood

"sto bene solo mentre mi alleno" dice la protagonista; e come darle torto?
una palestra di pugilato con le scritte sui muri, il vecchio allenatore, il negro ex pugile che gestisce la palestra, gli allenamenti giorno dopo giorno, la fatica e il sudore, non abbassare mai la guardia, i combattimenti vinti e quelli persi, le ferite che si rimarginano e quelle che ti porti dietro per sempre, non mollare mai comunque, l’entusiasmo che ti sale da dentro anche quando credi di non averne più, tre personaggi indimenticabili
insomma, Cinema vero, con la C maiuscola; che quando sia accendono le luci e scorrono i titoli di coda me ne rimango lì imbambolato perchè non voglio che finisca, anche se c’è da correre in macchina a sentire cosa fa la sgiuventus
spero davvero lo riempiano di oscar

voto: 10 fragole (ciurbis!)

Il posto delle fragole

 La foresta dei pugnali volanti
di Zhang Yimou

sono andato a vedermi sto film, aspettandomi più o meno un altro Hero (stesso regista, stessa ambientazione) e in effetti, siamo da quelle parti, pur con qualche romanticheria in più: la cosa migliore continuano a sembrarmi i suoni (questo film è da vedere al cinema, più di altri) e i colori, che, messi insieme, danno vita ad alcune bellissime scene, tra tutte la battaglia tra i bambù, stupenda.
però IMHO manca il cuore, come fosse un esercizio studiato a tavolino e eseguito perfettamente
voto: 7 fragole (8 la prima metà, 6 la seconda)

Il posto delle fragole

Ferro 3 – La casa vuota
di Kim Ki Duk
una di quelle storie d’amore che si esce col cuore gonfio che poi ci vuole un po’ a sgonfiarlo. Un film pieno di silenzi (quasi muto, direi, dopo averlo
visto) e non velocissimo. [9 fragole]

Melinda e Melinda
un buon Woody Allen, non il migliore nè il peggiore; godibile e intelligente. [7 fragole]

top 2004

Miglior film:
1.    Big Fish /Kill Bill Vol. 2 (pari, non riesco a decidere)
2.    Mare dentro
3.    2046

Miglior film italiano:
1.    Le conseguenze dell’amore
2.    Dopo mezzanotte
3.    Primo amore

Miglior attore:
1.    Javier Bardem (Mare dentro)
2.    Jim Carrey (Se mi lasci ti cancello)
3.    Tom Hanks (The Terminal)

Miglior attrice:
1.    Uma Thurman (Kill Bill vol. 2)
2.    Charlize Theron (Monster)
3.    Meg Ryan (In the cut)

Miglior colonna sonora:
1.    2046
2.    La sposa turca
3.    Kill bill vol. 2

I peggiori visti nell’anno
?    Ladykillers
?    The Dreamers
?    I primi due episodi di Eros (poi arriva Wong Kar Way e cambia tutto)

il posto delle fragole

Hero

di Zhang Yimou

Un pochino deluso da questa cineseria di cappa e spade. Un bel film, ma pensavo meglio, ero entrato in sala con elevate aspettative.

Per il regista: Zhang Yimou (lanterne rosse, vivere!, la storia di qiu ju, ecc.)

Per gli attori: Jet Li, Toni Leung, Maggie Cheung (questi ultimi due protagonisti di quel capolavoro assoluto che è "in the mood for love")

Invece una trama abbastanza noiosa e un gran susseguirsi di spade e combattimenti.

Uscendo, un retrogusto di film già visto, anche se fatto bene.

Da salvare: le scene piene di colori che riempiono gli occhi, le ondate di frecce, il suono delle spade e delle frecce che entrano.

Voto: 7 fragole

il posto delle fragole

le conseguenze dell’amore

di Paolo Sorrentino

Bel film. Non fatevi ingannare dal titolo, che fa immaginare un film italiano mieloso-generazional-psicocazzico. Qui siamo da tutt’altra parte.

La storia del dott. Titta Di Girolamo (mica un nome così a caso…), commercialista, che da otto anni vive misteriosamente in una camera d’albergo, in Svizzera.

E la trama si dipana scoprendo poco a poco la verità. 
Interpretato alla grande da Toni Servillo, attore a me sconosciuto, in una
via di mezzo fra Epifanio e il professor Scoglio.

Frase del protagonista su un foglietto di carta: "Progetti per il futuro: non sottovalutare le conseguenze dell’amore". Bella, no?

voto: 8 fragole

Top Strawberries 2004

9 fragole

– Big fish

– Kill bill vol. 2

– Mare dentro

8 fragole

– 21 grammi

– Agata e la tempesta

– Dopo mezzanotte

– Fame chimica

– I diari della motocicletta

– Il ritorno

– Primo amore

– Thirteen

7 fragole

– A mia madre piacciono le donne

– Anythinhg else

– Che ne sarà di noi

– In the cut

– L’ultimo samurai

– L’amore è eterno finchè dura

– L’amore ritorna

– La rivincita di Natale

– L’eredità

– L’ultimo samurai

– Mi piace lavorare

– Mobbing

– Monster

– Nòi albinòi

– Non ti muovere

– Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera

– The terminal

il posto delle fragole

Ecco a voi una nuova recensione di Vujadin:

Mare dentro

di Alejandro Amenabar

La storia di Ramòn, e della sua volontà di morire. Un personaggio bellissimo e indimenticabile, misto di durezza e di dolcezza, come raramente se ne vedono.

Un film che parla della morte diventando un inno alla vita. E alla libertà, anche di morire, se se ne ha voglia.

Per chi ha amato "le invasioni barbariche", imperdibile. Per gli altri, anche.

Voto: 9 fragole

il posto delle fragole

Inizia oggi la collaborazione con vujadin che, oltre ad essere un caro amico, mi ha concesso di pubblicare "urbi et orbi" le sue apprezzate critiche cinematografiche.

il film di oggi è: "Primo Amore"

di matteo garrone

dal libro "Il cacciatore di anoressiche"

bel film, lontano da qualunque altro film italiano forte, disturbante, cerebrale, violento (senza un goccio di sangue, peraltro);

ogni tanto, esasperati, viene voglia di urlare basta e andarsene a prendere un po’ d’aria fresca, però poi è bello.

Il film consiglio (ovvio) di non guardarselo in una serata da virzì o da muccino.

Per chi non lo sa, è la storia di una donna che su richiesta e per amore del proprio uomo dimagrisce fino a 40 chili; l’uomo, un orafo, modella i gioielli e il corpo dell’amata. Se lo vedete in dvd non perdetevi il "dietro le quinte" (attori con crisi di pianto durante le riprese, ecc. ecc.).

Ho spento pensando "piccoli von trier crescono"

voto: 8 fragole